Ritiro
Reso

CAROTATRICE IDRAULICA

AGGIUNGI ACCESSORIO
centralina idraulica
<< nolo con operatore chiama il 328.0149532>>
PAGAMENTO IN SEDE
 
CAUZIONE:

In caso di pagamento Anticipato

  1. Con carta di Credito, Assegno Circolare,Bonifico Anticipato e Contanti € 2300.00
  2. Con Assegno solo Bancario € 4600.00

In caso di Pagamento Posticipato € 0.00

TRASPORTO:
Tot. km percorso: x 4 = 0

CHIAMA SUBITO

Noleggio carotatrice idraulica informazioni

Per il noleggio della carotatrice idraulica mettiamo a disposizione la nostra potente Hycon HCD 50-200, abbinata alla nostra centralina Hycon o noleggiabile separatamente. La nostra carotatrice è una macchina che unisce potenza ed affidabilità grazie al motore da 600 rpm con un diametro delle punte a tazza supportabili da 50 fino a 350mm prolungabili, una pressione dell'olio durante la fase di lavoro di 100bar ed un peso contenuto di soli 7,6 kg riesce ad affrontare anche i lavori più difficili. La carotatrice Giffi Noleggi è uno strumento utile alla perforazione di calcestruzzo, muri a pietra, muri a mattoni o a blocchi di cemento, asfalto, cemento armato, grazie alla grande potenza ed ai supporti a tazza diamantata per cemento riesce a perforare con precisione una grande quantità di materiali diversi con facilità permettendoti un grade risparmio di tempo e fatica.

 

carotatrice idraulica

 

Suggerimenti di utilizzo di una carotatrice sia in edilizia che nel fai da te

Con la carotatrice è possibile eseguire lavori di perforazione di pareti, agglomerati, di mattoni, pavimenti e pietra. Per la realizzazione dei fori si utilizzano le corone diamantate che altro non sono che dei cilindri di metallo con all'estremità delle particelle di diamante, durante il taglio il materiale di risulta rimane all'interno creando la caratteristica forma a carota. Il risultato è un foro perfettamente omogeneo e ben levigato. Esistono diverse tipologie di corone che possono lavorare a secco oppure ad acqua a seconda del materiale.

Quando scegliere il carotaggio ad acqua o a secco

In genere la scelta della tipologia di carotatrice dipende dal tipo di materiale da forare, se il materiale può assorbire acqua creando delle conseguenze che potrebbero essere spiacevoli come il legno, il cartongesso, l'MDF, allora è meglio utilizzare il carotaggio a secco, in tutti gli altri casi è meglio quello ad acqua.

 

Quali sono i vantaggi di utilizzo per una carotatrice?

L'utilizzo di una carotatrice permette di svolgere tutte le attività di costruzione principali tralasciando la predisposizione dei fori per il passaggio di cavi e tubature ed occuparsene successivamente, difatti i fori realizzati con la carotatrice possono essere realizzati in un secondo tempo, una volta finiti i lavori strutturali i fori realizzati con la carotatrice, oltre a non causare nessun tipo di "stress" alla struttura, saranno puliti e precisi evitando cosi interventi di riparazione dovuti all'utilizzo di demolitori o tassellatori. Un altro importante vantaggio è quello di riuscire a realizzare dei fori senza sporcare, difatti l'utilizzo di una carotatrice ad acqua evita la produzione di polveri volatili, questo lo rende uno strumento molto utile per lavorare sia in esterno che in interno
potendo lavorare su opere finite all'interno delle abitazioni e strutture. Quando si utilizza una carotatrice che essa sia ad acqua o a secco è importante prestare attenzione all'avvio della rotazione in modo assolutamente graduale, difatti se l'avvio è troppo brusco si potrebbero staccare delle particelle di diamante dalla punta della carotatrice diminuendone così la durata. Anche la velocità di rotazione elevata può causare lo stesso inconveniente ma anche una velocità di rotazione troppo bassa rischia di non riuscire a scalfire il materiale. Riuscire a trovare la giusta velocità di rotazione in relazione con il metriale da forare diventa quindi fondamentale per una perfetta perforazione, per questo vi suggeriamo di seguire la seguente tabella per avere un miglior carotaggio:


1) Per il carotaggio di ceramica e piastrelle si suggerisce una velocità di rotazione 1000÷1500 giri/min (bassa velocità);


2) Per il carotaggio di cartongesso, siporex e legno si suggerisce una velocità di rotazione 2000÷3000 giri/min (alta velocità);


3) Per il carotaggio di clinker, laterizi, argilla, poroton, mattoni, refrattario, si suggerisce una velocità di rotazione 1000÷3000       giri/min (alta velocità)

 

Nel carotaggio ad acqua è fondamentale che la punta sia sempre bagnata adeguatamente altrimenti si rischia il surriscaldamento con conseguente eccessivo consumo della punta diamantata.

 


invia ad un amico
condividi

Commenti:


Nessun commento inserito per questo prodotto
Esegui il login oppure per registrati lasciare un commento
Seguici su
Giffi Noleggi srl P.Iva 01866180662 - Cap. Soc. € 1.000.000,00 Int. Versato - © 2019