Ecoincentivi 2021, scopri tutte le agevolazioni

02-08-2021   09:51:16   |   Federico Sforza

Ecoincentivi 2021

Gli Ecoincentivi 2021 non si fermano all’Ecobonus 110, grazie a questo incentivo è possibile ristrutturare e riqualificare (anche dal punto di vista energetico ed ecologico) il proprio edificio, con detrazione o sconto in fattura che può raggiungere il 110%. Ecco, oggi c’è dell’altro per te…

 

Ecoincentivi 2021. Cosa sono e quali vantaggi portano?

Gli Ecoincentivi 2021 sono un insieme di agevolazioni che permettono al cittadino di svolgere interventi di ristrutturazione sul proprio edificio. Gli Ecoincentivi 2021 sono entrati in vigore con la Legge di Bilancio 2020, puoi ottenerli tramite l’apposita piattaforma che trovi nel sito web dell’Agenzia delle Entrate e inizialmente validi per tutto il 2020, sono stati prorogati fino al 31 Dicembre 2021.

Ti dico che questa proroga è molto interessante, sai perché?

E’ Semplice! Perché grazie agli Ecoincentivi 2021 potrai scegliere quale lavoro svolgere a per migliorare l’efficienza della tua casa (e non solo), perché avrai più tempo per organizzare logisticamente e burocraticamente tutti i lavori che intendi fare sulla tua struttura edilizia ed anche perché, a prescindere da quale tipo di lavoro da fare tu scelga, potrai beneficiare dei notevoli sconti proposti dal Governo - anche in caso tu non possa accedere all’Ecobonus 110.

Vediamo di seguito tutti gli incentivi Casa rinnovati per il 2021.

 

Ecoincentivi 2021. Come risparmiare dal 50% al 65% (e oltre)

Gli Ecoincentivi 2021 raggruppano diverse categorie di Ecobonus. L’Ecobonus è un incentivo pensato per te che vuoi riqualificare il tuo edificio. Sono già alcuni anni che è presente tra le agevolazioni edilizie per il cittadino (fu approvato nel 2017 con la Manovra di Bilancio di quell’anno) e con il nuovo Decreto di Bilancio, rientra tra i Bonus Casa 2021.

L’Ecobonus ti permette di realizzare interventi che, con un occhio di riguardo anche verso l'ecologia, migliorano l’efficienza energetica degli edifici, tramite l’installazione di impianti ad energia rinnovabile che consentono un abbassamento del consumo energetico.

L’Ecobonus è ideale per te se intendi ad esempio coibentare la tua struttura, sostituire la tua vecchia caldaia, oppure se vuoi cambiare gli infissi.

L’Ecobonus di cui ti parlo lo puoi sfruttare anche per le strutture nuove oltre che per quelle che già esistono da anni...non solo, lo puoi utilizzare anche se vuoi riqualificare il condominio in cui vivi. Certamente ogni intervento è differente dall’altro quindi i massimali di spesa variano a seconda dell'intervento stesso. Con 10 quote di pari importo, in 10 anni dovrai restituire allo Stato la percentuale dovuta. Sì, percentuale. Un attimo e ti spiego il perché...

Se hai intenzione di ristrutturare l’edificio della tua abitazione, a seconda dell’intervento che vorrai eseguire, potrai avere come detrazione il 50% per sostituire serramenti e infissi oppure, se vuoi installare schermature solari (sono quegli elementi che vanno fissati sulla facciata esterna dell’edificio, ti definiscono la qualità estetica della struttura, la proteggono dal surriscaldamento solare soprattutto nei mesi caldi e permettono agli occupanti della casa di interagire visivamente con lo spazio esterno).

Gli Ecoincentivi 2021 valgono anche se hai in mente di sostituire la caldaia con una di nuova generazione alimentata a biomassa o a condensazione; senz’altro accorgimenti che ti daranno maggiore sicurezza rispetto alle vecchie caldaie, sempre tenendo conto del rispetto per l’ambiente. In più, cosa molto importante, avrai bollette più “leggere”!

Per questi tipi di interventi di isolamento dell’edificio, o per la sostituzione dell'impianto migliorando così l’efficienza energetica della tua casa, avrai una detrazione del 65% anche se vorrai installare collettori solari, microgeneratori o i nuovi generatori ibridi.

 

Ecoincentivi 2021 con l’85% di risparmio? Scopri come è possibile...

Gli Ecoincentivi 2021 vengono anche concessi ai condomini e riguardano esclusivamente i lavori da realizzare sulle parti comuni, quindi non sono destinati ai singoli appartamenti. In questo caso è possibile avere una percentuale delle detrazioni ancora più alta, addirittura arrivi a risparmiare l’85% sull’intero importo pattuito! Ti spiego come...

Partiamo dal 70% di detrazione; se vuoi eseguire la coibentazione dell’involucro dell’edificio, questo è possibile in caso il condominio disperda energia e calore per più del 25% della sua superficie. 

Se vuoi che il condominio dove tu vivi, migliori le prestazioni energetiche con l’installazione di impianti termici/solari, potrai arrivare al 75% di detrazione.

L’80% di risparmio lo potrai ottenere se, nell’operazione di riqualificazione energetica, viene realizzato sull’intero edificio anche un intervento di riduzione del rischio sismico di almeno una Classe. 

La detrazione dell’85% la potrai ottenere grazie anche all’intervento di riduzione del rischio sismico di almeno 2 Classi. 

 

Ecoincentivi 2021 e Sismabonus: per te detrazioni dal 50 all’85%...e riduci il rischio sismico della tua casa!

Anche il Sismabonus fa parte di quegli incentivi pro-ristrutturazione approvati con la Legge di Bilancio del 2017. Sei ancora in tempo per beneficiarne dal momento che sono tuttora in vigore fino al 31 Dicembre 2021.

Con il Sismabonus puoi riqualificare l’edificio che ti interessa, permettendo all’impresa edile di applicare alla struttura quelle soluzioni adatte al suo rinforzo che, in caso di terremoto, riducono il rischio di crollo dello stabile, con conseguente diminuzione di pericolo e...di tutto il resto che può accadere in questi casi! 

Puoi usufruire di una detrazione minima del 50% e ti dico che puoi arrivare all’85% di risparmio...

 

Per chi è il Sismabonus?

Anche il Sismabonus è applicabile sia per le persone fisiche che per i condomini

Se intendi acquistare un immobile che sia stato ricostruito con tutti i criteri antisismici dopo essere stato demolito da un terremoto, puoi ottenere una detrazione che va dal 75 all’85%. Questo tipo di Sismabonus lo puoi sfruttare se risiedi in uno dei Comuni italiani che si trovano in zona a rischio sismico 1, 2 o 3.

 

Ecoincentivi 2021 e Sismabonus Acquisti: compri una casa sicura a basso costo!!

Il Sismabonus Acquisti ti consente di acquistare un edificio migliorato di 1 Classe rispetto al precedente che è stato demolito e prevede una detrazione del 75%

Se l’immobile in questione ha invece beneficiato di un miglioramento di 2 Classi di rischio, il Sismabonus ti concede una detrazione dell’85%.

 

Ecoincentivi 2021...Tradotto in “soldoni”, quanto risparmierai? 

Il limite di spesa massimo per il Sismabonus è fissato, sia per la “versione base” che per la “versione Acquisti”, a 96.000 Euro. La percentuale di detrazione di cui ti ho parlato, così variabile e così piena di vantaggi, sarà quella che dovrai restituire in 10 anni, mentre con il Sismabonus Acquisti la renderai in 5 anni. La restituzione avviene una volta l’anno e avverrà, come ti dicevo in precedenza, tramite 5 o 10 rate ciascuna di pari importo. Ti faccio un esempio...se insieme all’impresa edile che ti ristrutturerà casa, pattuirai una quota di 50.000 €, con il Sismabonus 50% dovrai ridare allo Stato 25.000 €, con il Sismabonus 75% saranno 12.500 € e così via...

 

Ecoincentivi 2021...Tieni d’occhio anche questi sconti fino al 90%!!

Il Bonus Ristrutturazioni che prevede una detrazione del 50% su lavori di ristrutturazione edilizia e di manutenzione ordinaria e straordinaria (no lavori antisismici).

Il Bonus Mobili che vale solo per chi ha già usufruito del Bonus Ristrutturazioni; puoi accedere a quest’altro vantaggio che ti permette di avere una detrazione del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici nuovi. Anche questo puoi renderlo in 10 anni con un limite spesa imposto dal Governo a 16.000 €.

Con il Bonus Verde risparmi il 36% su ciò che restituirai dopo che hai beneficiato di interventi di miglioramento e pulizia degli spazi verdi (che già dovranno essere presenti). Al massimo possono essere detratti 5.000 euro. Ecco perché l’incentivo prevede la restituzione del 36% in 10 anni.

Con Il Bonus Facciate ti potrai dedicare al rifacimento delle facciate esterne della tua casa. Otterrai una detrazione del 90% dell’importo (lordo) ufficialmente pattuito, la restituzione avverrà in 10 quote per 10 anni senza limite di spesa massimo e vale per edifici che si trovano nelle zone A (centro storico) o zone B (aree residenziali).

Per effettuare tutti questi tipi di lavori, ti consigliamo i migliori mezzi e la migliore attrezzatura...fai un giro su giffinoleggi.com


invia ad un amico
condividi
Giffi Noleggi srl P.Iva 01866180662 - Cap. Soc. € 1.000.000,00 Int. Versato - © 2021
Chiama
Scrivi