Loading...
Giffi Blog

"Come si guida un muletto?" - GIFFI RISPONDE

16/11/2022

 

Guidare un muletto è un lavoro, ma per molti anche una vera e propria passione. Noi lavoriamo e formiamo mulettisti da anni e ci siamo posti l'obiettivo di provare a dare una risposta semplice, ma completa, a una delle domande più chieste da curiosi o aspiranti carrellisti: "come si guida un muletto?". Giffi risponde, buona lettura.


È difficile guidare un muletto?

Molti credono che sia un gioco da ragazzi e vedono la formazione e il patentino come una perdita di tempo e di soldi. Se la pensi così, prima di leggere questo articolo, forse dovresti dare uno sguardo a quello dei peggiori incidenti con muletto. Facendolo vedresti da te quanto sia un gioco mortale non prendere seriamente la guida di un mezzo tanto fenomenale quanto, appunto, pericoloso. Tornando a noi: guidare non è difficile, ma nemmeno semplice.

 

Rispetto ad un'automobile

Ad esempio, il muletto risulta antipatico per una serie di caratteristiche tecniche, come il peso sbilanciato, i controlli a volte controintuitivi e, soprattutto, la peculiarità della sterzata con ruote posteriori. Allo stesso modo, frequentando un corso di prima scelta (patentini muletto), si può apprendere in brevissimo tempo il funzionamento del carrello elevatore, diventare un pilota provetto ed entrare da subito nel mondo del lavoro come professionista qualificato

come si guida un muletto - è difficile guidare un muletto

Chi può guidare il muletto?

Qui "cade l'asino", o meglio: il muletto. Solamente gli operatori con un attestato alle spalle possono guidare i carrelli elevatori, circostanza che non sempre si verifica. Il datore di lavoro ha l'obbligo per legge di accertarsi che i propri mulettisti siano abbiano le carte in regola e siano competenti nel condurre il muletto nel rispetto delle disposizioni di sicurezza. (Dlgs 626/94 Art. 38, che vedremo meglio in un articolo apposito).

 

NOTA BENE: la pratica rende perfetti. Ogni carrellista ha bisogno di prendere familiarità con il modello di muletto che andrà a guidare e deve conoscere alla perfezione i percorsi all'interno del magazzino, o di qualunque area lavorativa, a lui riservati per evitare i colleghi a piedi.

come si guida un muletto - chi può guidare il muletto

Come si guida un muletto?

C'è la fase di controllo del muletto, che consiste nel semplice controllo della batteria e dei suoi elementi (per i carrelli elettrici), dei livelli di carburante, acqua, antigelo e olio (per i carrelli diesel). Successivamente bisogna passare in rassegna le ruote prestando particolare attenzione ad eventuali oggetti incastrati tra di esse e alla pressione dei pneumatici. Infine, occorre sincerarsi che l'impianto idraulico funzioni regolarmente senza perdite e che il cambio del muletto sia agevole come dovrebbe. Ogni carrello richiede delle procedure particolari, ma conoscendo le buone abitudini "di routine" siamo tranquilli nel salirci a bordo. Guasti, danni o ammaccature vanno invece segnalati con urgenza al datore di lavoro o al responsabile, mettendo al primo posto la sicurezza per se stessi e per gli altri. Ora che possiamo mettere piede in cabina, ricordiamoci di indossare tutti i dispositivi di protezione individuale che ci sono stai forniti (casco, guanti, scarpe, occhiali) e di allacciare la cintura di sicurezza. possiamo iniziare a prendere confidenza con i comandi e le leve, da testare in un ambiente sgombro, piatto e all'aperto.

Quali sono i comandi del muletto?

Mettiamoci a nostro agio, un bel respiro e siamo a metà dell'opera. Inseriamo la chiave e premiamo il pulsante d'accensione per dare avvio al motore. Ci troveremo davanti molte leve e manopole destinate alle attività delle forche: spostarle in alto, in basso, in avanti, indietro e piegarle verso il corpo del muletto. Stesso discorso per i pedali Siamo quindi arrivati al momento clou: quello di fare le nostre prove sul campo.

Come fare pratica con il muletto?

Bastano pochi pallet vuoti o con un piccolo peso, ma va bene davvero qualsiasi cosa. Iniziamo con le manovre di base: prendere un pallet, abbassare le forche, riposizionare il pallet in un punto più alto, ritrarre le forche, abbassarle e così via. Possiamo (Dobbiamo) poi provare la retromarcia, prestando molta attenzione, e simulare tutti i vari passaggi che saremo chiamati a svolgere giornalmente a lavoro, cercando di prendere le misure in termini di sensibilità dei pedali. Essendo in un ambiente vuoto e spazioso non ci sono limiti ed è importante sbizzarrirsi adesso per sviluppare una padronanza eccezionale del nostro fedele compagno.

come guidare un muletto - consigli di guida

Guidare un muletto: i trucchi del mestiere

Nessun lavoro si impara da un articolo di un blog (neanche di un blog di specialisti come noi!), ma i fondamentali sono pochi e vale sempre la pena conoscerli prima di arrivare al dunque. Ecco cosa devi fare per non sfigurare:

- Fai caso alla dimensione e alla forma di ciò che devi sollevare, assicurandoti che le forche siano dell'ampiezza corretta per il tipo di pallet in questione.

- Solleva un oggetto solo per l'altezza necessaria a muoverlo, neanche una spanna di più. Così facendo migliorerai l'equilibrio del veicolo.

- A volte un carrellista vorrebbe avere un occhio dietro la testa! Osserva con cura l'ambiente in cui lavori e controlla che non ci sia nessuno nei dintorni mentre ti accingi a svolgere attività.

- Sii curioso del tuo muletto. Devi conoscere anche i dati meno ovvio come la portata massima per evitare il sovraccarico, che potrebbe causare il rovesciamento del mezzo (se hai visto il nostro video su Youtube, sai di cosa parliamo).

 

Giffi Noleggi srl - P.iva 01866180662
Cap. Soc. € 1.000.000,00 Int. Versato - © 2020